Saldi fino al 50% sui prodotti Primavera / Estate 2022
Carrello

Totale €0,00

Il tuo carrello è vuoto.

translation missing: it.cart.general.continue_browsing

Stone island

    Stone Island T-Shirt 4745
    • M
    • L
    • XL
    T-Shirt
    €120,00 €72,00
    • M
    • L
    • XL
    Stone Island Cargo 4736
    • 31
    • 32
    • 33
    • 34
    Pantaloni
    €280,00 €168,00
    • 31
    • 32
    • 33
    • 34
    Stone Island Felpa 4715
    • S
    • M
    • L
    • XL
    • XXL
    Felpe
    €215,00 €129,00
    • S
    • M
    • L
    • XL
    • XXL
    Stone Island Maglia 4711
    • M
    • L
    • XL
    Maglieria
    €295,00 €177,00
    • M
    • L
    • XL
    Stone Island Maglia 4710
    • M
    • L
    • XL
    Maglieria
    €295,00 €177,00
    • M
    • L
    • XL
    Stone Island Maglia 4709
    • M
    • L
    • XL
    Maglieria
    €340,00 €204,00
    • M
    • L
    • XL
    Stone Island Skin Touch Nylon-TC 4706
    • S
    • M
    • L
    • XL
    Giubbotti
    €485,00 €291,00
    • S
    • M
    • L
    • XL
    Stone Island Skin Touch Nylon-TC Jacket 4705
    • S
    • M
    • L
    • XL
    Giubbotti
    €485,00 €291,00
    • S
    • M
    • L
    • XL
    Stone Island Naslan Light Watro Jacket 4704
    • S
    • M
    • L
    • XL
    Giubbotti
    €740,00 €444,00
    • S
    • M
    • L
    • XL
    Stone Island Naslan Light Watro Jacket 4703
    • S
    • M
    • L
    • XL
    Giubbotti
    €740,00 €444,00
    • S
    • M
    • L
    • XL

La storia di Stone Island (online su Kissuomo) inizia a Ravarino, in provincia di Modena, nel 1982, grazie alla creatività di Massimo Osti (già fondatore di C. P. Company), che parte da un materiale speciale, quello della tela bifacciale e bicolore dei teloni dei camion, per realizzare un tipo di abbigliamento uomo davvero innovativo. Con un trattamento molto efficace e un lavaggio con la pietra pomice per renderlo morbido, questo materiale si presta alla costruzione di capi e intere collezioni, fatti decisamente per durare nel tempo. L’aspetto è vissuto e il fascino assicurato: con la Tela Stella (questo il nome che viene dato a questo tessuto unico) vengono realizzati i primi giacconi di Stone Island, la cui texture ricorda le cerate marinare e che sono perfetti in quanto a funzionalità, design e cura costruttiva. Quasi subito, si decide di applicare il famoso badge staccabile con la Rosa dei Venti, tipica dei capi militari. La prima collezione prende ispirazione dai romanzi di Joseph Conrad e si impone immediatamente all’attenzione del mondo della moda per il suo grande eclettismo. 
Nel 1983, Carlo Rivetti acquisisce il 50% dell’azienda con GFT (Gruppo Finanziario Tessile), il gruppo di famiglia, e con la sua entrata in scena inizia la vera e propria rivoluzione Stone Island, con la definizione della sua iconica estetica, che si unisce alla reale funzionalità di capi fatti per durare nel tempo. Ricerca e trattamenti esclusivi dei materiali intercettano il gusto dei “paninari” e ispirano la scena musicale britannica degli anni ’90, quella del “Britpop”. 
Dal 1993, Carlo e la sorella Cristina assumono il controllo totale dell’azienda e accelerano ricerca e sperimentazione, con la realizzazione delle mitiche Ice Jacket di fine anni ’80 - costruite con materiali il cui colore cambiava a seconda della temperatura - e delle Reflective Jacket, che rifrangevano la luce al buio. 
Gli anni 2000 si aprono con giacconi con spalmature acciaio realizzate sottovuoto, attraverso l’uso di reti di acciaio e bronzo, e Kevlar tinto in capo.
La tintura in capo, che Massimo Osti usa massicciamente dal 1973, diventa un must anche per Stone Island. Si tratta delle realizzazione di capi a partire da tessuti grezzi e non tinti, che vengono colorati solo alla fine del processo, in modo da ottenere colori brillantissimi e dal sapore tridimensionale. Il modo in cui le fibre vengono trattate nei laboratori dell’azienda si moltiplicano, grazie alla tintura in capo sotto pressione a 130°C. I tessuti aumentano e comprendono anche le reti biomedicali che, poste su membrane termonastrate, assicurano trasparenza e rivelano l’interno dei tessuti, un mondo che raramente era stato messo in mostra. E poi, tessuti non tessuti, materiali pressati e spalmati: i laboratori Stone Island diventano vere e proprie fucine dove la creatività non ha fine e trova un terreno davvero fertile. 
Nel 2008, Carlo Rivetti dà inizio al progetto Stone Island Shadow Project, che esplora l’abbigliamento maschile urbano, andando alla ricerca di quei codici estetici che lo caratterizzano e la cui analisi è fondamentale per stabilire gli approcci futuri alle nuove collezioni. 
Ancora oggi, le collezioni del brand risentono di questa analisi così attenta al presente per anticipare il futuro e si rivolgono a un uomo dinamico, attento ai cambiamenti della moda, ma deciso a indossare a lungo i capi di cui si innamora. Per questo, Stone Island offre un guardaroba costruito con attenzione ai materiali e alla fattura, osservatore della moda, ma sopratutto dedito alla robustezza, in modo che i suoi capi durino per molte stagioni.
Sul nostro store, trovi le giacche, ma anche le felpe e le maglie che rendono questo brand inimitabile e davvero imprescindibile per chi ama la moda e vuole essere un trendsetter

Filosofia Stone Island

La filosofia di Stone Island, online sul nostro store, si fonda sulla cultura della ricerca, sulla sperimentazione e sull’uso di matrici, che ne definiscono la cifra stilistica. Nato come brand casual e informale, diventa un’icona proprio grazie allo studio ossessivo su tessuti e fibre e sul modo in cui trattarli. La manipolazione della materia diventa la normalità, come lo è il rintracciare un linguaggio proprio, che parli di ricerca, ma anche di funzionalità e durata. Tutto viene razionalizzato e filtrato attraverso la creatività per raggiungere vette difficilmente raggiunte da altri brand di abbigliamento. Lo studio delle uniformi e degli abiti da lavoro ha aperto una strada estremamente fruttifera a Stone Island, permettendo al brand di diventare un pioniere nel campo dei tessuti originali applicati alla moda. La nobilitazione delle fibre e il riciclo in contesti diversi da quelli per cui sono state realizzate ha portato alla creazione di collezioni davvero uniche, nelle quali è possibile intervenire con ritocchi fino all’ultimo momento prima della definitiva dichiarazione che un capo è pronto per essere messo in vendita. 
Grazie a Stone Island, la sperimentazione raggiunge livelli prima inesplorati e questo si riversa su collezioni che siamo davvero orgogliosi di poterti presentare. 

Stone Island collezioni

Le collezioni Stone Island online, che presentiamo su Kissuomo, si compongono di diversi capi, tutti estremamente pregiati, funzionali ed esteticamente al top. Il giaccone 3613, ad esempio, è un capo imbottito in piuma con interno bordato da nylon e coulisse, per tenerti al riparo dal freddo. È dotato di tasche e cinturino elasticizzato, del logo sempre staccabile ed è rifinito da una resina poliuretanica che ne mette in evidenza i colori e dona un aspetto marezzato. Anti-vento e anti-pioggia, è un capo casual, ma che potresti indossare comodamente anche sopra un abito per una riunione di lavoro, essendo sempre perfetto per ogni circostanza. 
Le felpe in cotone sono sottoposte a un trattamento Off-Due OVD, che indica un ciclo di tintura reattiva e di resinatura e asciugatura che, con i successivi trattamenti di corrosione, danno alla superficie un aspetto molto vissuto. 

Come abbinare Stone Island su Kissuomo

Su Kissuomo, trovi diversi brand che potrai abbinare a Stone Island, con risultati a dir poco eccezionali. Pensiamo, ad esempio, a un paio di sneakers Valsport, altra eccellenza del Made in Italy, e un capo Officina36 per essere un vero trendsetter

Carrello

Totale
Chiudi